logo area parchilogo area parchilogo area parchi

Piazze giardino e altre 90 piante Nuova sfida al clima che cambia

(25 Maggio 2021) - Via Tasso che si trasforma in una piazza-giardino. Piazzale Montelungo che cambia volto tra pavimentazione permeabile, aiuole alberate e pista ciclabile. E novanta nuove piante che sono pronte a inverdire diverse altre zone della città.

La sfida di Mantova ai cambiamenti climatici compie un altro passo avanti. Si tratta del progetto "Strategia per la transizione climatica nel Mantovano" che vede il Comune capofila e un investimento di 3.580.736 euro dei quali 200mila da parte di via Roma, 637mila di Fondazione Cariplo, 1.048.750 euro di Regione Lombardia e la restante cifra cofinanziata dai partner Parco del Mincio, Alkemica e comuni di Marmirolo, San Giorgio-Bigarello, Curtatone, Porto Mantovano, Volta Mantovana e Unione dei Colli.

Come spiega l'assessore Adriana Nepote, che ha curato il progetto insieme ai colleghi all'ambiente Andrea Murari e ai lavori pubblici Nicola Martinelli «l'obiettivo è quello di sviluppare una strategia di territorio condivisa per far fronte ai cambiamenti climatici, da approvare entro fine settembre nei consigli comunali coinvolti, dando vita ad azioni sia di adattamento che di mitigazione, che saranno poi recepite nei piani di governo del territorio». Si va da una migliore conoscenza del sistema idraulico per ridurre i rischi idrici a interventi di forestazione, efficientamento energetico e permealizzazione dell'asfalto per contrastare il fenomeno isole di calore.

A Mantova, sono previsti interventi a vario livello per 872mila euro, di cui 370mila destinati a riqualificare in chiave resiliente via Tasso e piazzale Montelungo e ad aumentare il patrimonio arboreo comunale. In piazzale Montelungo l'area interessate è di circa 5.800 metri quadrati: l'asfalto sarà sostituito con pavimentazione permeabile intervallata da aiuole alberate e sarà realizzata la prosecuzione della pista ciclabile fino a ricongiungersi con il portale delle Aquile, futuro accesso al Parco di Palazzo Te. Mantenuti i posti auto e la funzione di collegamento verso il nuovo Parco del Te, le aiuole saranno dotate di impianto di irrigazione fisso e automatizzato sia per garantire un rapido sviluppo del verde sia per criteri di economicità delle manutenzioni negli anni successivi.In via Tasso il Comune interverrà invece su mille metri quadrati: anche qui sparirà l'asfalto e la nuova pavimentazione permeabile ospiterà sedici nuovi alberi, con impianto di irrigazione automatizzato. È previsto inoltre il rinnovo delle rastrelliere per le bici degli studenti delle tre scuole che si affacciano sulla via. Infine è prevista la posa di altre 90 piante in altre aree della città «compatibilmente con la presenza di sottoservizi che dovranno essere indagati nelle successive fasi progettuali» fanno sapere da via Roma dove precisano che saranno scelte specie diverse a seconda dello spazio di crescita, della collocazione rispetto al contesto e delle caratteristiche del terreno.

Per le specie da utilizzare «si ricorrerà principalmente a quelle autoctone, senza escluderne altre che, pur non strettamente locali, siano riconosciute tra quelle in grado di dare buoni risultati in termini di resilienza alle difficili condizioni ambientali della città».Tutti interventi che «perseguono - sottolineano dai tre assessorati - scopi di miglioramento delle condizioni ambientali, con la costruzione di infrastrutture in grado di mitigare i cambiamenti climatici mediante l'arricchimento degli spazi con elementi di verde e pavimentazioni drenanti che incrementeranno la resilienza in particolare rispetto al rischio di formazione di isole di calore nel periodo estivo e di allagamenti per eventi meteorologici estremi. Oltre a valorizzare gli aspetti paesaggistici e di decoro urbano coerenti con il contesto in cui queste aree si collocano». In particolare, viene infine fatto presente, l'inserimento di nuove alberature e arbusti rappresentano «un elevatissimo valore ambientale, a garanzia della salute e del benessere per l'uomo». 



Fonte: Gazzetta di Mantova

foto della notizia
contatti
© 2021 - AREAParchi
c/o Cascina Centro Parco - Parco Nord Milano
Via Clerici, 150 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
Tel. 02/241016219 - Fax 02/241016220 - E-mail: areaparchi@parconord.milano.it
 
logologo
sistemaparchi
in collaborazione con:
logologo
 
arpalombardia istruzione lombardia flanet federparchi cets ersaf