logo area parchilogo area parchilogo area parchi

Una lince in passerella sulla terrazza di Magasa

BIODIVERSITÀ. L'animale selvatico ripreso da una telecamera di videosorveglianza

(21 Aprile 2021) - L'esemplare maschio B132 immortalato potrebbe avere una compagna Il sindaco: «Nella zona è comparso anche un felino senza radiocollare».

Non capita tutti i giorni osservare una lince andare a spasso indisturbata dal proprio terrazzo, rimanendo tranquillamente seduti sulla poltrona di casa. L'affascinante esperienza è stata vissuta nei giorni scorsi in località Brisae, zona posta a 1.300 metri d'altezza nel territorio di Magasa, paese posto all'estremità nord del Parco alto Garda bresciano. L'avvistamento è confermato dal - racconta il sindaco Federico Venturini. «In quella zona mio figlio Alessandro ha ristrutturato trasformandolo in abitazione un fienile, e proprio a lui è capitato l'altra sera di osservare il felino selvatico passeggiare sul suo terrazzo». Le telecamere di sorveglianza dell'abitazione, posizionate proprio sulla zona esterna della casa, hanno ripreso inequivocabilmente il passaggio del carnivoro intorno alle 21.15. Evento in questo caso eccezionale: cinque secondi di passerella per una specie animale ritenuta dagli esperti estremamente diffidente. Il felino in questione è l'ormai famoso B132, maschio adulto con il collare di 15 anni di età e del peso di circa 25 chilogrammi, che da qualche anno ha trovato casa da queste parti. Era l'ottobre del 2014 quando venne «foto trappolato» per la prima volta sul versante bresciano di Tremalzo negli scatti e nei filmati digitali del tremosinese Giampietro Pace. L'ultimo avvistamento della lince è avvenuto lo scorso mese di marzo nella trentina Val d'Ampola ad una manciata di chilometri in linea d'aria da questa zona bresciana di Magasa. L'episodio è stato ripreso intorno alle 20 dalla telecamera di servizio di un pullman che ha filmato la lince mentre illuminata dai fari dell'automezzo, attraversava la sede stradale prima di scomparire agilissima tra la vegetazione dopo aver saltato un muretto. «Lo scorso anno si sono avute segnalazioni della presenza di questo esemplare versante bresciano sia su quello trentino dell'alto Garda mediante foto trappole e riprese video - è il report dei monitoraggi di Paolo Tavelli, referente della Polizia Provinciale di Brescia - . Le segnalazioni bresciane nei mesi di gennaio, febbraio e giugno hanno interessato le pendici del Tombea nei comuni di Magasa e Tremosine. Sul versante Trentino gli avvistamenti si sono registrati a febbraio, marzo, aprile, agosto e dicembre dalla Val Lorina e dall'Ampola». B 132 è giunto dalla Svizzera nel 2008 ed è oggi l'unico esemplare di lince di cui si ha la certezza della presenza. «Lo scorso anno - afferma però il primo cittadino di Magasa Federico Venturini - pare sia stato avvistato sempre qui nei paraggi un altro esemplare di lince senza collare». Fosse davvero così, la speranza è che si fermi anche lui da queste parti a tener compagnia a B132..



Fonte: Brescia oggi

foto della notizia
contatti
© 2021 - AREAParchi
c/o Cascina Centro Parco - Parco Nord Milano
Via Clerici, 150 - 20099 Sesto San Giovanni (MI)
Tel. 02/241016219 - Fax 02/241016220 - E-mail: areaparchi@parconord.milano.it
 
logologo
sistemaparchi
in collaborazione con:
logologo
 
arpalombardia istruzione lombardia flanet federparchi cets ersaf